Sabato 20 Ottobre 2018

DESCRIZIONE: L'Olio di fegato di merluzzo è l'olio fisso ottenuto dal fegato fresco del merluzzo del genere Gadus (famiglia Gadidae), soprattutto Gadus morhua (merluzzo). L'olio viene raffinato e chiarificato per filtrazione a circa 0 °C. È un olio giallo pallido dal debole odore di pesce, ma non di rancido. Per esposizione all'aria e alla luce diventa giallo ed acquista il caratteristico odore sgradevole per cui è noto. È praticamente insolubile in alcool, miscibile con cloroformio, con etere, con etere di petrolio, con disolfuro di carbonio, con acetato di etile. Ha una densità pari a 0,917-0,928 ed un indice di rifrazione: 1,477-1,482. Secondo le caratteristiche internazionali 1 g di olio non deve contenere meno di 600 U.I. di vitamina A e non meno di 85 U.I. di vitamina D;

può essere presente una quantità fino a 100 ppm di dodecil gallato, ottil gallato o propil gallato o qualsiasi miscela di queste sostanze antiossidanti. Secondo la USP ((United States pharmacopoeia) 1 g di olio non deve contenere meno di 850 unità USP (225 µg) di vitamina A e non meno di 85 unità USP (2,125 µg) di vitamina D; possono essere aggiunte idonee sostanze aromatizzanti, in quantità non superiori all'1%. L'olio di fegato di merluzzo è composto prevalentemente da trigliceridi con la seguente distribuzione tipica di acidi grassi, come indicato nel Codex Alimentarius.


PROPRIETA': L'olio di fegato di merluzzo è una fonte notevole di vitamina D ed è anche una buona fonte di vitamina A; contiene acidi grassi insaturi, fattori dietetici essenziali che di solito non si ritrovano nei preparati commerciali a base di vitamine A e D. È stato impiegato nella profilassi del rachitismo nei bambini, nell'osteoporosi nell'adulto. Unguenti o medicazioni a base di olio di fegato di merluzzo sono stati utilizzati per accelerare la guarigione di ustioni, ulcere, piaghe e ferite superficiali, anche se non esistono dati che ne supportino la validità terapeutica. 5 ml di olio di fegato di merluzzo forniscono una quantità di vitamine A e D pari alle richieste dietetiche giornaliere del bambino e dell'adulto. Come gli altri oli di pesce, i grassi altamente insaturi a catena lunga interferiscono con la conversione dell'acido linoleico in acido arachidonico e prostaglandine, a danno delle difese immunitarie. È altamente instabile e inizia ad ossidarsi prima di raggiungere il flusso sanguigno, ed è altamente ossidato nei tessuti entro 48 ore se non si assumono antiossidanti, o con una dieta dove è presente la normale dose giornaliera di vitamina E.


- USO ORNITOLOGICO -

SOMMINISTRAZIONI: Uso giornaliero: Adulti 5-10 grammi, Pulcini 20 grammi.